Luca Bianchi e le api, innovativo progetto dell’Istituto Zooprofilattico

– di Marco Antonini | 4 giugno 2020 –

Il progetto specialistico quanto autorevole è iniziato il Primo maggio 2020 e prosegue in proficua cooperazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche. Struttura, questa ultima, di grande prestigio che da sempre prosegue la politica della Qualità per l’espletamento di attività analitiche, consulenziali e formazione. Pertanto i soggetti ai quali l’IZS dell’Umbria e Marche si rivolge per sviluppare ed elaborare le sue qualificate attività devono essere di pari livello.

Luca Bianchi, giovane imprenditore Fabrianese con la passione e l’amore per la sua terra è stato selezionato tra quindici apicoltori nella regione Marche, tre per provincia, uno per la zona costiera, uno per quella collinare e un altro per l’area montana e per provincia di Ancona. “Attraverso un apparecchio che monitora peso, umidità, intensità sonora dell’alveare – ci spiega quest’ultimo – si riescono ad avere quotidianamente tali dati e monitorare l’andamento della famiglia, una famiglia campione dell’apiario”.

Leggi l’articolo completo su radiogold.tv